Il Gal incontra i partners italiani e stranieri

Venerdì 15 marzo 2013, presso la sede dell’INEA a Roma il GAL Alto Tammaro incontrerà i GAL italiani e stranieri con i quali è partner in due progetti di cooperazione transnazionale:

“Vie e Civiltà della Transumanza Patrimonio dell’Umanità” con il quale si intende mettere in connessione la rete tratturale dell’Alto Tammaro con quelle delle Regioni Abbruzzo, Molise, Puglia e Basilicata e con i tracciati della transumanza europei, presenti soprattutto in Francia e Spagna; e “Terre rurali d’Europa”, che vuole sfruttare la cooperazione per superare la limitata propensione dell’innovazione nelle aree rurali e migliorare la qualità della vita.

Tra i GAL italiani saranno presenti il GAL Gargano, il GAL C.S.R. Marmo Melandro, il GAL Gran Sasso Velino e il capofila Moli.GAL. Tra gli stranieri si tratta soprattutto di GAL francesi e spagnoli, oltre ad una presenza della Grecia ed una della Svezia.

Si discuterà per riconfermare il partenariato e prevedere l’ingresso di nuovi partners. Inoltre, si programmerà l’avvio delle fasi operative dei progetti e si definirà il programma delle attività ed il calendario degli eventi.

Share
Pubblicato in News

www.galtammaro.it