GAL Alto Tammaro: Ultimi giorni utili per presentare le istanze sui Bandi PSR.

Il Gal Alto Tammaro: Terre dei Tratturi, nell’intenzione di perseguire al meglio il proprio obiettivo ossia il rilancio dell’economia agricola, agroindustriale e forestale in modo sostenibile, ha prorogato i termini, fino al 23 settembre, per la partecipazione a tre bandi P.S.R.

In particolare, con la Misura 312 (“Sostegno alla creazione e allo sviluppo delle microimprese”) il GAL si propone di incentivare le piccole realtà imprenditoriali che operano nel campo dell’artigianato artistico, tradizionale e tipico attraverso la tutela e la valorizzazione delle botteghe storiche, degli antichi mestieri, delle produzioni artistiche, nonché delle produzioni tipiche legate alle conoscenze ed ai saperi del territorio.
Si propone inoltre di favorire il turismo rurale, proponendo la qualificazione e la valorizzazione di microimprese operanti nel campo della ricettività turistica extralberghiera e della ristorazione, nonché di microimprese di servizi al turismo, consapevoli che questo può rappresentare un’importante opportunità per invertire il trend negativo del declino sociale ed economico e dello spopolamento, evidente in molte zone rurali.

Il GAL persegue attraverso la Misura 313 (“Incentivazione di attività turistiche”) obiettivi comuni di sviluppo individuati su scala territoriale mediante l’armonizzazione e l’integrazione con altri programmi di sviluppo locale; la crescita di questo settore è infatti una tappa obbligata per la creazione di uno sviluppo socioeconomico duraturo e sostenibile che valorizzi il territorio rurale, con ricadute positive per la collettività.

Altra grave difficoltà in queste zone sono gli spostamenti per raggiungere centri di servizi, la carenza di mezzi e servizi di prima assistenza, l’assenza di strutture di aggregazione, problematiche che generano spopolamento e scarsa attrattività per le giovani generazioni.
In particolare il fine della Misura 321 (“Servizi essenziali alle persone che vivono nei territori rurali”) è quello di migliorare la qualità ambientale nei piccoli centri rurali, evitando l’isolamento della popolazione agevolando l’aggregazione, in particolare dei giovani e degli anziani, con la creazione di strutture per il tempo libero e lo sport; l’obiettivo è supportare lo sviluppo dei servizi essenziali per migliorare la qualità della vita della popolazione rurale e favorire lo sviluppo di attività economiche e sociali nelle aree rurali.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare le pagine bandi e avvisi.

nota stampa – ufficio di coordinamento

Share
Pubblicato in News

www.galtammaro.it